Ora di religione, la Cei accusa. La Gelmini fa ricorso

1' di lettura

I vescovi: la sentenza che esclude dagli scrutini i professori di religione "aumenta la diffidenza verso i magistrati". "Decisione vergognosa, bieco illuminismo". il ministro impugna il provvedimento davanti al Consiglio di Stato

"Sentenza pretestuosa", "bieco illuminismo". La Chiesa non ci sta e, tramite monsignor Diego Coletti, presidente della Commissione episcopale per l'educazione cattolica scatena fuoco e fiamme sulla sentenza del Tar del Lazio che esclude gli insegnanti di religione dagli scrutini. il ministro dell'Istruzione Mariastella Gelmini mette in pratica l'indignazione dei vescovi: "Farò ricorso al Consiglio di Stato contro la sentenza". Secondo il ministro questa decisione discrimina la religione cattolica.

Guarda anche:

Il Tar del Lazio: no ai prof di religione agli scrutini
La Cei: sentenza vergognosa. "Bieco illuminismo".

Leggi tutto