Il premier all'attacco: interverrò contro violazioni privacy

1' di lettura

Il presidente del Consiglio Berlusconi è in vacanza in Sardegna ma nei giorni scorsi è stato nuovamente preso di mira dai paparazzi. Ora in un'intervista su "Il Giornale" invoca una riforma che garantisca maggiore tutela della vita privata

Berlusconi sempre più deciso a dichiarare guerra aperta ai paparazzi. L'ultimo episodio solo due giorni fa, quando nel mirino dei fotografi sono finite scene di vita famigliare rubate sul pontile di villa Certosa: l'attracco della barca di Marina, primogenita del premier, accolta dal padre mentre arriva nella residenza sarda per festeggiare il suo quarantatreesimo compleanno. Un'intrusione che il Cavaliere, ha immediatamente stigmatizzato come "l'ennesima violazione della privacy". Per i fotografi sono immediatamente partite le querele e il sequestro delle foto, conferma Niccolò Ghedini, che fa sapere di aver sottoposto la denuncia anche al Garante per la protezione dei dati personali. E stavolta Berlusconi sembra intenzionato a non lasciar correre: "Ora basta", dice in un'intervista a "Il Giornale".

Leggi tutto
Prossimo articolo