Gabbie salariali, è scontro. Dai sindacati coro di no

1' di lettura

La proposta della Lega divide il governo e trova l'opposizione netta di Cgil, Cisl, Uil e Ugl. Boccia la proposta anche Confindustria

Diversificare gli stipendi tra nord e sud non trova d'accordo nessuno. I sindacati, l'opposizione e la Confindustria dicono un chiaro e categorico no. La Lega fa quadrato. Il ministro Luca Zaia che dichiara "Commisurare i redditi al costo della vita costringerà il Mezzogiorno ad imparare a camminare con le proprie gambe". Ma nel centrodestra non mancano i distinguo: "No a discriminazioni" puntualizza il ministro Claudio Scajola. Compatta invece l'opposizione: Pierferdinando Casini: "deriva leghista". Idea "vecchia e superata" secondo il segretario del Pd Dario Franceschini.

Gabbie salariali, quando la busta paga era legata al costo della vita

Leggi tutto
Prossimo articolo