Il Quirinale: "Infondata l'insinuazione di Guzzanti"

1' di lettura

Il Capo dello Stato smentisce di aver bloccato la pubblicazione di intercettazioni di Berlusconi per sedare lo scandalo. Così aveva scritto sul suo blog l'ex esponente del Pdl che a SKY TG24 ribatte: prendo atto con rispetto e piacere della smentita

Assolutamente priva di fondamento. Il Quirinale bolla così l'insinuazione dell'ex esponente del Pdl, Paolo Guzzanti, che nel suo blog aveva scritto di essere a conoscenza di intercettazioni in cui Berlusconi si vanterebbe della propria attività sessuale. Intercettazioni che sarebbero in mano a direttori di giornali che non le avrebbero pubblicate "su sollecitazione di Napolitano" mirata a evitare uno scandalo. Il capo dello Stato smentisce duramente le affermazioni di Guzzanti, che a SKY TG24 ribatte: "Prendo atto con rispetto e piacere della smentita. Avevo solo riferito un'ipotesi non mia".

Leggi tutto
Prossimo articolo