Parlamento in ferie, si riprende a metà settembre

1' di lettura

Dopo quasi 1.750 ore di lavori e circa 400 sedute, le aule di Camera e Senato hanno chiuso per riaprire dopo 45 giorni di vacanza. Programmi estivi diversi per i politici, con preferenza per le località di mare

Dopo il surplus di lavoro che contraddistingue gli ultimi giorni prima delle vacanze, anche il Parlamento è andato in ferie. A chiudere i battenti per prima è stata la Camera, seguita ieri dal Senato. Saranno vacanze lunghe, perché il Parlamento tornerà a riunirsi dopo 45 giorni. Programmi diversi per i politici: dieta dimagrante in un centro specializzato e qualche giorno a Villa Certosa per Berlusconi, mare per il Capo dello Stato Napolitano e i presidenti di Senato e Camera, Renato Schifani e Gianfranco Fini. Franceschini in Provenza, Marino in Portogallo, il dud Italia per Bersani.

Leggi tutto