Beppe Grillo, addio al Pd

Annullata l'iscrizione al Pd di Grillo
1' di lettura

Il comico genovese ha rinunciato al tentativo di candidarsi alla segreteria del Partito Democratico, dopo i vari "no" alla sua iscrizione. Il PD ha annullato anche la sua iscrizione di Paternopoli

E’ stato lui stesso ad annunciarlo sul suo blog. Beppe Grillo non sarà nella lista dei candidati alle primarie del Pd, poiché ha presentato liste in contrapposizione a quelle del partito stesso. Il segretario provinciale del Pd di Avellino, Vanda Grassi, ha infatto respinto la tessera n. 40 del circolo di Paternopoli "Martin Luther King" intestata a Beppe Grillo. La procedura è scattata, sentito il parere della segreteria nazionale del Pd. Grassi ha impegnato il coordinatore del circolo irpino Andrea Forgione a restituire al comico genovese la quota dovuta per l'iscrizione al circolo.

Pronta le replica dell’ormai ex candidato: “Il Pd ha annullato anche la mia iscrizione di Paternopoli. Non ho quindi la possibilità di candidarmi a segretario”. "Il Pd ha perso l'occasione di realizzare il sogno di Walter Veltroni: quello di un partito grande e democratico", commenta lo stesso Forgione, il quale si era appunto offerto di tesserare l'artista genovese. Soffro come un cane perchè vedo infrangersi il sogno di Walter Veltroni di un partito aperto - ha precisato -. Lo stesso sogno che mi ha fatto avvicinare al Partito democratico. Hanno vinto gli 'ayatollah' di Roma e i loro 'mullah' sul territorio".

Leggi anche:
Tutte le notizie di SKY TG24 sulla candidatura di Grillo

Leggi tutto
Prossimo articolo