Dl anticrisi verso la fiducia. Allarme delle banche

1' di lettura

Il governo orientato a blindare il testo. Il presidente dell'Abi: "A rischio l'erogazione del credito alle imprese". Opposizione all'attacco, la maggioranza difende invece tutto l'impianto del provvedimento

Camera impegnata nella discussione generale sul decreto anticrisi, ma tutti sono pronti a scommettere che presto le parole saranno sepolte dal voto di fiducia. Il governo infatti è intenzionato a chiederlo tra poche ore. Venerdì si voterebbe e martedì della prossima settimana ci sarebbe il via libera definitivo. Preoccupate le banche: "Ci sono cose nel decreto che se diventassero legge bloccherebbero l'erogazione del credito alle imprese", ha avvertito il numero uno dell'Abi, Corrado Faissola. L'allarme sembra però rientrato perché nel maxiemendamento la stretta alle banche sembra allentata. Opposizione all'attacco: contesta il metodo, il ricorso alla fiducia e il merito delle scelte del governo. La maggioranza difende invece tutto l'impianto del decreto.

Leggi tutto
Prossimo articolo