Anti-crisi, primo ok. Il Pd insorge e lascia i lavori

1' di lettura

Via libera delle commissioni Bilancio e Finanza al decreto legge, ma al momento della votazione i democratici hanno abbandonato l'assemblea. Astenuta l'Udc, l'Mpa si è espresso in maniera contraria. Il governo verso la fiducia alla Camera

Via libera delle commissioni Bilancio e Finanza al decreto legge anti-crisi e alle numerose novità introdotte nel corso dei lavori. Al momento della votazione il Pd è però insorto e ha abbandonato i lavori. L'Udc non ha partecipato alle votazioni mentre l'Mpa ha votato contro. Fra le misure principali che hanno incassato il primo ok del Parlamento, lo scudo fiscale, la mini riforma delle pensioni e le misure in favore del mondo delle imprese. Il testo approda domani all'esame di Montecitorio ed è ormai scontato che il Governo decida di porre la fiducia.

Leggi tutto
Prossimo articolo