Badanti e colf, in arrivo regolarizzazione selettiva

1' di lettura

Si lavora alla definizione di un emendamento da inserire nel decreto anti crisi. Si parla di un versamento di 500 euro per sanare la posizione di lavoratore senza permesso o di un italiano lavoratore in nero

Sarà una "regolarizzazione selettiva" e non una sanatoria generale. Il ministro del Welfare Maurizio Sacconi conferma l'accordo con il ministro dell'interno Roberto Maroni per la regolarizzazione di colf e badanti senza permesso di soggiorno. Ora si lavora alla definizione di un emendamento da inserire nel decreto anti crisi. Si parla di un versamento di 500 euro per sanare la posizione di lavoratore senza permesso o di un italiano lavoratore in nero.

Leggi tutto