Napolitano a Hu Jintao: "Attenzione ai diritti umani"

1' di lettura

Il capo dello Stato ha ricevuto il presidente cinese: "Lo sviluppo pone nuove esigenze in tema di diritti". Berlusconi: "Rapporti eccellenti con Pechino". Firmati accordi economici per due miliardi di dollari

Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha sollevato il problema del rispetto dei diritti dell'uomo nella Repubblica Popolare cinese. Lo ha fatto nel corso dei colloqui ufficiale con il presidente cinese Hu Jintao, a Roma per una visita di Stato prima del G8. "Abbiamo concordato sul fatto che lo stesso sviluppo economico in Cina apre nuove prospettive e pone nuove esigenze nel campo dei diritti dell'uomo" ha detto il Capo dello Stato. Il leader di Pechino ha poi incontrato Silvio Berlusconi a Palazzo Madama.  Alla sua presenza sono stati firmati accordi economici del valore di due miliardi di dollari.  Berlusconi ha auspicato il superamento della formula del G8, allargandola a un G14, che "dovrebbe strutturarsi in modo da contenere almeno l'80 per cento dell'economia mondiale".  

tra le imprese dei due Paesi.

Tutte le notizie sul G8 a L'Aquila.

Leggi tutto
Prossimo articolo