Il ddl sicurezza è legge, critiche dal Vaticano

1' di lettura

Via libera dal Senato al provvedimento che prevede tra l'altro il reato di clandestinità e le ronde di cittadini. Monsignor Marchetto: "Sono dispiaciuto per il via libero definitivo perché la nuova legge porterà dolore e difficoltà"

Il Senato ha approvato il ddl sulla sicurezza, da oggi legge. I voti favorevoli sono stati 157, quelli contrari 124 e 3 gli astenuti. Hanno votato a favore PdL, Lega Nord e MpA. Contro si sono espressi Pd, Idv e Udc. Tra i provvedimenti principali contenuti nel testo l'introduzione del reato di clandestinità e delle ronde di cittadini. Oltre alle schermaglie tra maggioranza e opposizione va registrata la posizione fortemente critica del Vaticano. "Sono dispiaciuto per il via libero definitivo perché la nuova legge porterà dolore", dice mons. Marchetto, segretario del Pontificio Consiglio.

Leggi tutto
Prossimo articolo