Toghe lucane, chiesto il proscioglimento degli indagati

1' di lettura

L'indagine fu avviata dall'ex magistrato Luigi De Magistratis e riguarda un presunto comitato d'affari che avrebbe operato in Basilicata con la complicità di politici, magistrati, imprenditori e forze dell'ordine

La procura di Catanzaro ha chiesto l'archiviazione per la maggior parte degli indagati nell'indagine avviata da Luigi De Magistris. Tra questi, anche il presidente della Basilicata. Chiesta l'archiviazione per tutti i magistrati tranne che per il pm di Potenza Claudia De Luca, per la quale è stato chiesto il rinvio a giudizio per delitti contro la pubblica amministrazione. Luigi De Magistris, raggiunto telefonicamente, non ha voluto commenta la notizia. "Ora sono a Bruxelles - ha detto - per me è stata una vicenda troppo dolorosa".

Leggi tutto