Ddl intercettazioni, stampa in silenzio il 14 luglio

1' di lettura

Magistrati uniti ai cronisti contro il ddl Alfano. La Federazione nazionale della stampa ha indetto una giornata di sciopero nazionale dei giornalisti e il bocco dell'attività nella carta stampata il 13 luglio

Mentre il Senato ha iniziato la discussione sul ddl intercettazioni, magistrati e giornalisti si sono riuniti alla corte d'Appello di Roma. Per il 14 luglio è stata indetta la giornata del silenzio della stampa, mentre il 13 luglio è previsto il blocco dell'attività nella carta stampata. E' la decisione del Consiglio Nazionale della Stampa Italiana riunito nella Capitale che ha approvato con un solo voto contrario e due astenuti la proposta della giornata di protesta di tutto il giornalismo avanzata dal segretario generale Franco Siddi.

Leggi tutto
Prossimo articolo