Berlusconi: leggete l'intervista di Tarantini al Giornale

Silvio Berlusconi
1' di lettura

"Non sono un procacciatore di escort", ha detto l'imprenditore al centro dell'inchiesta di Bari. Patrizia D'Addario parla a SKY TG24, Veronica Lario scrive al Corriere della Sera

"Leggete oggi Il Giornale, c'è un'intervista di Tarantini che dice come stanno le cose". Lo ha detto il premier Silvio Berlusconi, prima di lasciare Palazzo Grazioli, ad un gruppo di persone che si era fermato a via del Plebiscito. Berlusconi è uscito a piedi dalla sua residenza e si è fermato a salutare le persone. Tra i presenti c'è chi gli ha urlato "Silvio non mollare" oppure "Presidente tieni duro", mentre con telefoni alla mano veniva chiesto al premier di poter fare delle foto insieme a lui.

Gianpaolo Tarantini, l'imprenditore al centro dell'inchiesta di Bari, ha detto nell'intervista concessa a Il Giornale: "Sono stanco di questo gioco al massacro, stanco di leggere tante falsità, stanco di essere definito un procacciatore di escort". E ancora: "ho creduto che sarebbe stato più facile frequentarlo facendomi accompagnare da bellissime ragazze, come per esempio Manuela Arcuri. Da qui è venuta fuori la storia che ha occupato i giornali e che è nella realtà molto diversa da come è stata raccontata. E cioè che il presidente non poteva neppure lontanamente immaginare che io, per fare bella figura con lui, rimborsassi a delle ragazze le spese che dovevano sostenere per venire a Roma e soggiornare in albergo. La stampa di sinistra poi ha avanzato la tesi che addirittura le pagassi per una loro prestazione 'intima'". "Chiedo nuovamente scusa al presidente", ha aggiunto Tarantini, "per aver dato il pretesto a Repubblica, all’Espresso e agli altri organi della sinistra di coinvolgerlo in questo tipo di storie. Ne sono molto addolorato. (...). Non ho mai procurato donne a nessuno, tantomeno al presidente che, scusate se insisto, potrebbe averne di suo quante ne vuole. Per fare bella figura in giro, magari anche per accreditarmi come conquistatore, ho cercato sempre di farmi vedere con delle belle ragazze. Quando ho dato dei soldi è stato soltanto, voglio ribadirlo, per rimborsare le spese che dovevano sostenere per gli spostamenti".

Leggi anche:

La D'Addario a SKY TG24: ho paura

Veronica Lario scrive al Corriere: perché tante persone giudicano senza sapere?

Berlusconi a L'Aquila: "Sono fatto così e non cambio"

Berlusconi: "Patrizia D'Addario pagata per colpirmi". Lei: "Lo provi"

Patrizia: "Silvio non può non ricordarsi di me"

Patrizia D'Addario, tutte le foto

Tutte le notizie sull'inchiesta di Bari

Berlusconi, sul web il video di una festa a Villa Certosa

Berlusconi furioso con la stampa: "Sono dei disgraziati"




 

Leggi tutto