Berlusconi: "Rimedieremo a questa campagna d'odio"

1' di lettura

Il presidente del Consiglio accusa la superteste dell'inchiesta di Bari Patrizia D'addario, di agire su mandato ben retribuito di qualcuno e replica all'annunciata querela del gruppo Espresso. Critiche dalla stampa estera

Berlusconi attacca: "Contro di me una ''campagna alimentata dall'odio e dall'invidia personale, che certamente non fa bene al paese''. Il premier ha poi risposto alla notizia della decisione dell'Espresso di adire le vie legali contro di lui per le dichiarazioni fatte a Santa Margherita Ligure: ''Non temono vergogna''. Ed ha ribadito: ''E' masochista chi dà pubblicità a media che, a furia di parlare di crisi, diventano essi stessi fattori di crisi''. Critiche dure arrivano anche dalla stampa internazionale e dal settimanale cattolico Famiglia Cristiana.

Tutte le notizie sull'inchiesta di Bari


Berlusconi furioso con la stampa: "Sono dei disgraziati"

Berlusconi ai contestatori: "Poveri comunisti, fate pena"

Leggi tutto
Prossimo articolo