Prodi al sindaco di Bologna: "E ora tuta e pennello"

1' di lettura

L'ex premier ha telefonato al neo primo cittadino di Bologna Flavio Delbono, congratulandosi per la "vittoria più forte del previsto". E sul problema dei graffiti ha aggiunto: "Da domani muri puliti"

Romano Prodi ha telefonato al neosindaco di Bologna Flavio Delbono, che ha sempre sostenuto durante la campagna elettorale, per congratularsi per la vittoria del rappresentante del centrosinistra. "Ho appena telefonato a Flavio Delbono - ha detto l'ex premier rilasciando una breve dichiarazione via telefono ai cronisti che attendevano Delbono nella sede del suo comitato elettorale – e gli ho fatto tutte le mie congratulazioni per una vittoria ancora piu' forte del previsto. Sono estremamente questo dimostra che, alla fine, le cose vanno nella direzione giusta".

Riferendosi al problema dei graffiti sui muri storici della citta', Prodi, ironicamente, ha poi consigliato a Delbono di "mettersi la tuta, di prendere un pennello e cominciare a tirare via i graffiti da Bologna, da domani. Poi - ha aggiunto l'ex presidente del Consiglio – deve mettere insieme un gruppo di giovani per lo slancio di Bologna nel futuro, affinché sia una città un cui si vive bene, si è felici, e si fanno cose nuove".

Delbono, appena arrivato nel suo quartier generale, è stato accolto con un abbraccio dal governatore dell'Emilia Romagna Vasco Errani. Presenti anche i parlamentari del Pd Sandra Zampa e Walter Vitali, oltre a esponenti locali del partito democratico. Il nuovo sindaco di Bologna ha ricevuto anche una telefonata di congratulazioni da parte del segretario del Pd Dario Franceschini. Si è poi diretto in piazza Maggiore per festeggiare con i cittadini.

Leggi tutto
Prossimo articolo