Calderoli: felice che sia naufragato referendum truffa

1' di lettura

Il ministro leghista esulta per il mancato raggiungimento del quorum: "La Lega sarebbe stata il partito più danneggiato dal bipartitismo. Ora avanti con le riforme. L'opposizione? La coinvolgeremo se non avrà diritto di veto"

Il ministro per la Semplificazione amministrativa Roberto Calderoli esulta per il fallimento del referendum sulla legge elettorale. "Si tratta del risultato più basso della storia per quello che era un referendum truffa - dice l'esponente del Carroccio -. La Lega sarebbe stato il più grosso dei partiti a essere danneggiato dal bipartitismo". "La legge elettorale andrà cambiata dopo avere portato a termine una riforma complessiva del sistema", continua e sull'opportunità di coinvolgere l'opposizione nelle riforme avverte: "Sì, purché non abbia un potere di veto".

Leggi tutto