Berlusconi furioso con la stampa: "Sono dei disgraziati"

1' di lettura

VIDEO ESCLUSIVO - In una telefonata documentata da SKY TG24 il presidente del Consiglio da Bruxelles nega di avere parlato di ipotesi di complotto ai suoi danni, come scritto da alcuni quotidiani. "Sui giornali leggo cose che non ho mai detto"

E' un presidente del Consiglio Silvio Berlusconi arrabbiato quello che è stato ripreso da una telecamera di SKY TG24 mentre, telefonando al suo avvocato Niccolò Ghedini, smentisce quanto scritto oggi da alcuni giornali.
I quotidiani gli attribuiscono fra virgolette frasi in cui sostiene che lo stesso Ghedini "è uscito pazzo" e in cui dice - in merito all'inchiesta in corso a Bari che riguarda la presenza di giovani donne a feste svoltesi a Palazzo Grazioli e Villa Certosa - di nutrire timori, di essere spiato e oggetto di un "oscuro complotto" .
"Ma dai, Niccolò: ma ti sembra possibile che tu possa pensare questo di me? A questo punto mi offendo io", dice Berlusconi ripreso con audio dalla telecamera di SKY TG24 nel consueto giro di tavolo prima dell'inizio dei lavori del Consiglio Ue.
"Ora chiamo subito Paolo Bonaiuti (sottosegretario alla presidenza del Consiglio e portavoce del premier, ndr) e facciamo un comunicato. Qui ci sono cose che non ho mai detto", scandisce il premier.
"Non ho mai parlato di complotto oscuro, mai detto di temere di essere spiato. Non ho mai detto che il mio avvocato è uscito pazzo. Non ho mai detto quell'altra cosa che ho visto adesso e che mi ha fatto incazzare... risponderò, è una cosa incredibile. Questi sono dei disgraziati. Me l'hanno dato in questo momento e intervengo in trenta secondi. Ciao".
Bonaiuti ha diffuso in mattinata una nota per contestare i virgolettati attribuiti da diversi articoli a Berlusconi.
Nei giorni scorsi Ghedini ha rilasciato una dichiarazione in cui risponde all'intervista di Patrizia D'Addario al Corriere della sera sulla sua partecipazione, per soldi, a serate a casa Berlusconi a Palazzo Grazioli. Ghedini afferma che "il premier sarebbe, secondo la ricostruzione, l'utilizzatore finale e quindi mai penalmente punibile".
L'affermazione "utilizzatore finale" ha rovesciato su Ghedini un mare di polemiche per rispondere alle quali lo stesso avvocato ha rilasciato una intervista al Corsera di ieri nella quale fra l'altro dice che Berlusconi non ha bisogno di pagare ragazze: "Penso che potrebbe averne grandi quantitativi,
gratis". Quest'ultima frase ha causato altre polemiche e velenosi corsivi su molti quotidiani.


"Problemi di lingua": l'articolo in cui l'Economist torna ad attaccare il presidente del Consiglio


L'Economist: pressioni sui corrispondenti in Italia. Miguel Mora (El Pais) conferma a SKY TG24

La stampa estera: nessuna pressione da Palazzo Chigi

L'inchiesta di Bari, il nuovo scandalo sui siti stranieri

Berlusconi, Avvenire: "Serve un chiarimento"

Tutte le notizie sull'inchiesta di Bari

Leggi tutto