Berlusconi ai contestatori: poveri comunisti, fate pena

1' di lettura

A Cinisello Balsamo, durante il comizio di chiusura a sostegno del candidato alla provincia di Milano, il premier si è scagliato animatamente contro chi lo fischiava non lontano dal palco

A Cinisello Balsamo, durante un comizio per i ballottaggi delle amministrative di domenica, il premier si è scagliato animatamente contro alcuni contestatori che lo fischiavano non lontano dal palco. "Questo vi fa capire la differenza tra noi e loro - ha detto il premier ai propri sostenitori - Noi non siamo mai andati a disturbare l'incontro tra capi ed elettori perché siamo uomini democratici. Hanno strumentalizzato paura, speranza, dolore, morti, vergogna. Non avete dignità, nobiltà d'animo, libertà, siete ancora oggi e come sempre dei poveri comunisti", ha concluso il premier.

Leggi tutto