Patto per Guantanamo: Frattini apprezza, Maroni no

1' di lettura

Il ministro dell'Interno sulla disponibilità mostrata dall'Italia a ospitare tre detenuti del supercarcere: non siamo tanto d'accordo, i paesi Schengen dovrebbero accogliere solo quelli che possono giuridicamente essere detenuti in carcere

Ancora non c'è accordo nel governo sull'accoglienza dei detenuti di Guantanamo nel nostro Paese, come sancito nel colloquio tra Berlusconi e Obama, ma al Ministero degli Esteri già si iniziano a valutarne i vari aspetti tecnici. "La collaborazione con Obama sarà fruttuosa", dice Frattini mentre il ministro dell'Interno Maroni frena: "Non siamo tanto d'accordo, i paesi Schengen dovrebbero accogliere solo quelli che possono giuridicamente essere detenuti in carcere". Approfitta dell'impasse l'opposizione con Franceschini che dichiara: "Premier e titolare del Viminale si mettano d'accordo".

Leggi tutto
Prossimo articolo