Berlusconi: contro di me progetto eversivo

1' di lettura

Il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi è intervenuto al convegno annuale dei giovani industriali, a Santa Margherita Ligure. Ha parlato delle calunnie dette sul suo conto e ha invitato a non dare pubblicità ai media "disfattisti"

Contro il premier c'è stato "un progetto eversivo". Cosi Silvio Berlusconi nel corso del suo intervento al convegno dei giovani industriali, è tornato sulle ultime vicende che lo riguardano. 
"Le 4 calunnie contro di me: veline, Noemi, Mills e voli di stato" costituiscono "una campagna di scandalo che è stata molto negativa all'estero, un comportamento colpevole da chi l'ha pensato o organizzato ed è anche un progetto eversivo" ha detto Berlusconi da Pietra Ligure.  E ancora: "Volevano far decadere il presidente eletto dai cittadini per sostituirlo con uno non eletto, se non è eversione questa...".

Il presidente del Consiglio ha poi parlato della crisi economica. "In Italia ci sono pochissime persone che a causa della crisi sono a rischio. Nessuno ha il timore di morire di fame". E ha aggiunto: "In Italia nessuno che perde il posto di lavoro ha il timore di non avere lo Stato vicino. Abbiamo attuato sistemi velocissimi per interventi a favore di chi ha bisogno. Abbiamo stanziato 34 miliardi a disposizione per gli ammortizzatori sociali", questo sia per il 2009 che per il 2010.
E ha così concluso: "La situazione della crisi la conoscete, bisognerebbe non fare catastrofismi" come invece fanno "i media tutti i giorni" quindi "vi chiedo di non dare pubblicità a questi comportamenti". Questa è "una difesa logica e assolutamente fondata".

Leggi tutto
Prossimo articolo