"Caro Enrico ti scrivo": il ricordo virtuale di Berlinguer

Uno dei gruppi di Facebook dedicati al leader del Pci
1' di lettura

Su Facebook, oltre cento gruppi rievocano la figura del leader comunista morto 25 anni fa a Padova. Molti i messaggi di rimpianto e le testimonianze d'affetto

"Oggi ci manchi più che mai....": a 25 anni dalla sua morte, l'eredità di Enrico Berlinguer è viva e vegeta e sembra trarre nuova linfa dalla rete.
Su Facebook, sono più di cento i gruppi, che raccolgono circa diecimila fan. Di questi, quattro superano quota mille adesioni. E il tono dei messaggi è quasi sempre ispirato a un certo rimpianto nei confronti dello storico segretario del Pci.
C'è chi prova "nostalgia per un uomo pulito", chi ricorda "un politico con grandi idee", chi rievoca "le immagini strazianti della tua agonia".
Qualcun altro invece porta con sè un ricordo, ormai indelebile, del leader comunista: "pensando a lui, i miei mi hanno regalato il suo nome e ne vado fiero".
Ma le rievocazioni non si limitano a semplici messaggi scritti in solitaria: il gruppo "Io ricordo Enrico Berlinguer" dedica la sua pagina alle commemorazioni, non solo virtuali.
La principale, però, è su facebook e dura già da quattro giorni.
Il "B-Day", come lo chiamano in rete, arriverà poi in piazza a Roma, Pomigliano d'Arco e Bologna. L'invito è quello a "essere presenti alle manifestazioni, segnalandone di nuove", ma c'è spazio anche per qualche amara considerazione sulla classe dirigente attuale: "bisognerebbe clonarlo - scrive Antonio in uno dei migliaia di post che affollano la rete - per spazzare tutti gli insipenti incapaci che dirigono le opposizioni in questo paese".

Leggi tutto