Intercettazioni, il governo pone la fiducia

1' di lettura

Mercoledì pomeriggio avranno inizio le dichiarazioni di voto sul maxiemendamento al disegno di legge. Venerdì la votazione finale testo. L'opposizione si ricompatta: anche l'Udc, oltre a Idv e Pd, contesta la decisione dell'esecutivo

Il governo ha deciso di mettere la fiducia sul maxiemendamento al disegno di legge sulle intercettazioni perchè - ha spiegato Niccolò Ghedini, avvocato di Berlusconi - "c'è l'accordo di maggioranza sul testo". L'opposizione non è però dello stesso parere e si ricompatta nel protestare contro la decisione, che annulla il dibattito in parlamento. Anche l'Udc, oltre a Idv e Pd, contesta la decisione affrettata dell'esecutivo. Il testo prevede limitazioni all'uso di intercettazioni da parte dei magistrati e la stretta sulla pubblicazione per quanto riguarda i giornalisti.

Leggi tutto
Prossimo articolo