Nella "Stalingrado d'Italia" il Pdl supera il Pd

1' di lettura

Europee: a Sesto S. Giovanni, il Popolo della libertà è il primo partito con il 31,7% dei voti. Dati ribaltati alle provinciali: il presidente uscente Filippo Penati, sindaco del comune lombardo per sette anni, stacca il candidato del Pdl Guido Podestà

Era chiamata la Stalingrado d'Italia, una delle città dove la sinistra conquistava percentuali bulgare, quasi sempre sopra il 40%. Alle europee di quest'anno le cose sono andate in modo decisamente diverso.
A Sesto San Giovanni, il Popolo della libertà, infatti, ha superato il Pd di due punti percentuali (31,7% contro il 29,8%) diventando il primo partito del comune lombardo.
Dati assai diversi rispetto a quelli delle elezioni provinciali: Filippo Penati è stato infatti sindaco della città per due mandati, dal 1994 al 2001. Nelle 72 sezioni del comune fin qui scruitinate, il presidente uscente della provincia di Milano distacca il candidato del Pdl Guido Podestà in modo netto: 47,64% contro il 40, 80%.

Vai allo speciale dedicato alle elezioni provinciali



 

Leggi tutto
Prossimo articolo