A Bologna Prodi batte Berlusconi

1' di lettura

Il fratello dell'ex premier, candidato con il Pd, è il più votato nel capoluogo emiliano. Guadagna tre punti percentuali l'Italia dei Valori: Luigi De Magistris raccoglie quattromila preferenze e doppia Antonio Di Pietro

17.248 preferenze: a tanto ammontano i voti che Vittorio Prodi, europaralmentare Pd e fratello dell'ex presidente del Consiglio, ha riscosso a Bologna. Il fisico italiano è il candidato più votato nel capoluogo emiliano.  Dietro di lui, il premier Silvio Berlusconi, che si ferma a 13.106 voti.
Il segretario emiliano del Pd Salvatore Caronna si deve invece accontentare di 12.758 preferenze. Molto più distante il capolista dell'Italia Nord-orientale Luigi Berlinguer, che riceve poco più di duemila voti, meno della metà dell'outsider Debora Serracchiani.
Il Pd resta comunque il primo partito dell'Emilia Romagna, ma perde rispetto alle precedenti elezioni poco più di 7 punti percentuali.
L'Italia dei valori guadagna invece tre punti anche nel capoluogo emiliano, ma le urne riservano ad Antonio Di Pietro una sorpresa: l'ex ministro delle infrastrutture ottiene infatti poco meno di duemila preferenze, la metà di quelle che ha riscosso il pm Luigi De Magistris, che sfiora quota quattromila.

Guarda i risultati dell'Italia Nord-Orientale

Leggi tutto
Prossimo articolo