Debora Serracchiani: "Ho battuto Papi"

Debora Serracchiani ha ottenuto più di 100 mila preferenze nella circosrizione del Nord - Est (foto da Flickr)
1' di lettura

Non solo Facebook e blog: la candidata del PD ottiene più preferenze di Berlusconi in Friuli Venezia Giulia e si appresta a diventare la più votata del PD in tutto il nord-est. Storia di un "fenomeno" nato in rete e cresciuto nelle urne

Neanche quattro mesi fa la maggior parte degli elettori del PD ignorava il suo nome. Ma Debora Serracchiani è riuscita in pochissimo tempo, grazie alla rete e al passaparola a rivitalizzare l'entusiasmo, un po' spento, del popolo del centro sinistra. La sua storia inizia a fine marzo quando, timidamente, sale sul palco dell'assemblea nazionale dei circoli del Partito Democratico. Nessuno la conosce, lei, avvocato del lavoro e consigliere provinciale di Udine, e, davanti al segretario Dario Franceshini, inizia un discorso appassionato nel quale parla a cuore aperto degli errori e delle potenzialità del PD. Un'analisi lucida che non risparmia niente a nessuno, capace di scaldare i cuori dei presenti; un intervento iniziato quasi con un sussurro e terminato tra la folla plaudente.

Il segretario resta impressionato e si complimenta, ma la fortuna della Serracchiani si chiama Internet. Il suo intervento finisce diritto su YouDem, la piattaforma video del PD, dove diventa immediatamente il video più cliccato. Da lì, in un attimo, passa su YouTube dove invade tutti i blog e i siti del centro-sinistra. Diventa un fenomeno della rete sulla bocca (e sulla tastiera) di tutti e il suo account Facebook, aperto in tempi non sospetti, esplode di richieste di amicizia. A coronare il tam tam mediatico, viene invitata da Daria Bignardi a l'Era Glaciale dove non risparmia giudizi taglienti sulla dirigenza del PD. nelle settimane successive arriva la candidatura alle europee.

Uno dei tanti tormentoni "virali" del web, si potrebbe pensare. L'opinione diffusa che vuole i fenomeni nati in rete sgonfiarsi nel "mondo materiale", viene però smentita da Deborah Serracchiani, che conferma in queste ore di essere "reale" sia online che offline. In Friuli Venezia Giulia ottiene 73910 preferenze, superando di gran lunga Silvio Berlusconi, fermo a 64.286. Un risultato straordinario che, sommato ai voti ottenuti nelle altre regioni della circoscrizione del Nord-Est, le ha permesso di superare i 100 mila voti, diventando così il candidato del PD più votato della propria circoscrizione. L'entusiasmo è palpabile sulla sua pagina di Facebook dove afferma, con un certo orgoglio, "Mi sveglio, un occhio ai dati e ... in Friuli Venezia Giulia Debora batte Papi 73.910 a 64.286!!"

Tutt'altro che un fuoco di paglia, dunque. Debora Serracchiani ha toccato le corde giuste dell'elettorato del Centro Sinistra, riuscendo a coniugare una comunicazione moderna ed efficace, attraverso Facebook (dove ci tiene a precisare che tutti gli interventi sono veramente suoi), il suo blog e tutti i mezzi offerti dalla rete, con una campagna elettorale estremente classica, fatto di comizi a tappeto, incontri con gli elettori nei piccolo comuni, feste del PD e volantinaggi porta a porta (come testimonia il suo account su Flickr).

Leggi tutto