Imperia e Sanremo: sindaci al primo turno al Pdl

1' di lettura

Anche alla provincia di Savona prevale il candidato di centrodestra, ma si va al ballottaggio

Trionfo del Pdl nell'estremo ponente ligure dove si sono appena conclusi gli scrutini per i comuni di Imperia e Sanremo.
Nel capoluogo netta l'affermazione di Paolo Strescino, sostenuto da Pdl, Lega Nord e tre liste civiche, che si attesta al 61,52% delle preferenze, distaccando di quasi 30 punti il candidato del centro sinistra Paolo Verda, fermo al 32,03%.
Anche a Sanremo il candidato del Pdl e della Lega Nord, Maurizio Zoccarato, si aggiudica la poltrona di primo cittadino con il 54,7% dei consensi. Lo sfidante, il sindaco uscente Claudio Borea, appoggiato da Pd, Idv e varie liste civiche, raccoglie il 34,13% dei voti.
Con questa elezione la città dei fiori, dopo la parentesi rappresentata da Borea, torna al centrodestra che l'ha sempre governata dal dopoguerra al 2004.

In Liguria si votava anche per rinnovare l'amministrazione della Provincia di Savona: Angelo Vaccarezza del Pdl va al ballottaggio per la provincia di Savona con il 49.52% delle preferenze. Al termine dello scrutino delle 306 sezioni sparse su tutto il territorio provinciale, sono 767 i voti che distaccano il candidato del centro destra dalla soglia del 50% che sarebbe valsa la vittoria al primo turno. Lo sfidante, Michele Boffa, sostenuto dalla coalizione di centro sinistra, ha raccolto il 37,99% dei voti. La sfida per la presidenza è dunque rinviata al 21 giugno, in concomitanza con la riapertura delle urne per i referendum.

Leggi tutto