Europee, Spagna: prima sconfitta per Zapatero

1' di lettura

Il partito socialista del premier si ferma al 38,6% e conquista 21 seggi, sorpassato per la prima volta dal 2004 dal Parito popolare di Rajoy salito al 42%

L'Europa va verso destra e travolge anche la Spagna, dove il governo socialista guidato da Zapatero ha vissuto la sua prima sconfitta dal 2004 fermandosi al 38,6%, il -5% il meno rispetto alle politiche dell'anno scorso. Zapatero ha scontato soprattutto gli effetti della crisi, ovvero la disocupazione salita a oltre il 17%, i 4 milioni di persone senza lavoro, il crollo del settore edilizio, il virus dei mutui subprime. Il voto ha premiato invece il Partito popolare di Mariano Rajoy, che è salito al 42% conquistando 23 seggi a Strasburgo contro i 21 dei socialisti.

Leggi tutto
Prossimo articolo