Elezioni, Franceschini: "Berlusconi non è invincibile"

1' di lettura

Il segretario del Pd analizza il voto europeo: "Il Paese si sarebbe potuto svegliare sotto un padrone assoluto, grazie al voto degli italiani quel pericolo è scongiurato e questo è il dato politicamente più rilevante di queste elezioni"

"In un momento in cui la destra vince in tutta Europa in Italia non solo non avanza, ma arretra". Così il leader del Pd Franceschini commenta il voto europeo. "Il Pdl non è nemmeno diventato il primo partito del Ppe, lontanissimo da quell'obiettivo proclamato venerdì sera - prosegue -. Io credo che il voto abbia fatto svanire il mito dell'invincibilità di Berlusconi. Il Paese oggi si sarebbe potuto svegliare sotto un padrone assoluto, grazie al voto degli italiani quel pericolo è stato scongiurato e questo è il dato politicamente più rilevante di queste elezioni".

Leggi tutto
Prossimo articolo