Sicurezza, Berlusconi: "Più militari nelle città"

1' di lettura

A Firenze per sostenere la candidatura a sindaco di Giovanni Galli, il premier ha parlato anche di immigrazione difendendo la linea dei respingimenti: "Da 15 giorni - ha sottolineato - nessun clandestino sbarca più sulle coste italiane"

Il governo aumenterà la presenza dei militari nelle città. Lo ha detto Silvio Berlusconi parlando a Firenze dove è intervenuto per sostenere la candidatura a sindaco di Giovanni Galli. "Estenderemo la presenza dei militari nelle varie citta' italiane per garantire la sicurezza", ha detto il premier. Che ha parlato anche della ricostruzione in Abruzzo, assicurando che "per novembre 60mila persone rientranno nelle loro case", e di immigrazione, per difendere la linea dei respingimenti adottata dal governo. "Da 15 giorni - ha sottolineato - nessun clandestino sbarca più sulle coste italiane".

Leggi tutto
Prossimo articolo