Elezioni 2009, sconti del 60% sui treni

1' di lettura

In vista delle elezioni europee 2009, di quelle amministrative e degli eventuali ballottaggi, tutti gli elettori fuori sede che opteranno per il treno per andare a votare potranno usufruire di uno sconto pari al 60% sulla tariffa ordinaria

Sconto del 60% per chi sceglie il treno, dall’Italia e dall’estero, per andare a votare. In occasione delle prossime elezioni europee e amministrative del 6 e 7 giugno, nonché per gli eventuali ballottaggi amministrativi e per i referendum che avranno luogo il 21 e 22 giugno, sarà possibile richiedere tale riduzione sulla tariffa ordinaria dei biglietti di andata e ritorno, sia di 1ª che di 2ª classe, per treni Espressi e Regionali.

Per i treni AV Fast, Alta Velocità, ES Fast, Eurostar City, Eurostar, IC Plus, Intercity, IC notte, e per il servizio cuccetta o vagone letto è invece necessario pagare la differenza tra la tariffa ordinaria e quella del treno di categoria superiore scelto. Identico sconto del 60%, con la tariffa “Italian Elector”, anche per gli elettori residenti all’estero che decideranno di raggiungere l’Italia su un treno internazionale.
Per usufruire delle riduzioni riservate agli elettori è necessario esibire un documento di riconoscimento,  la tessera elettorale o per i soli elettori residenti in Italia, l’autocertificazione, per il viaggio di ritorno, la timbratura sulla tessera elettorale che dimostri l’avvenuta votazione.

Info su ferroviedellostato.it o telefonando al Call Center di Trenitalia: 89.20.21

Leggi tutto