Noemi, Franceschini: "Continueremo la nostra battaglia"

1' di lettura

Il leader del Pd: "Non volevo coinvolgere i figli del presidente del Consiglio, ma questa è una giusta guerra sui valori da trasmettere ai giovani". E Di Pietro contrattacca sulle "toghe rosse": "Eversivo sarà il premier"

Il leader del Pd Dario Franceschini corregge il tiro dopo le dichiarazioni su Silvio Berlusconi e il caso Noemi che hanno chiamato in causa i figli del premier. "Mi dispiace se i figli di Berlusconi si sono sentiti offesi, loro non c'entrano", ha detto aggiungendo: "Io ho parlato di tutti i nostri i figli e dei valori che un uomo pubblico con le sue parole e i suoi comportamenti trasmette alle nuove generazioni". Di Pietro intanto ribatte al nuovo portato attacco ai giudici da parte di Berlusconi all'assemblea di Confesercenti: "Eversivo sarà lui".

Leggi tutto
Prossimo articolo