Giustizia, Alfano annuncia testo unico delle norme antimafia

1' di lettura

Intanto è scontro fra Amn e Lega Nord dopo le parole di Umberto Bossi che vorrebbe i magistrati eletti dal popolo. Le toghe insorgono a difesa dell'autonomia del potere giudiziario dall'esecutivo

La Lega Nord vorrebbe i magistrati eletti dal popolo, come si usa negli Stati Uniti. Le toghe insorgono a difesa dell'autonomia del potere giudiziario dall'esecutivo. Intanto il ministro della Giustizia, Angelino Alfano, annuncia il testo unico delle norme antimafia basato su tre pilastri del piano di contrasto alla criminalità, tra cui l'inasprimento del 41bis, il carcere duro per i mafiosi.

Leggi tutto
Prossimo articolo