Dopo solidarietà a Fiom è polemica su tensioni sociali

1' di lettura

I fatti di Torino aprono un nuovo capitolo dello scontro tra maggioranza e opposizione. Capezzone: "Il riaffacciarsi della violenza è segno della crisi della sinistra". Franceschini: "Bisogna prevenire il malessere con risposte concrete"

Dopo la solidarietà espressa al segretario generale della Fiom Rinaldini per l'aggressione subita sabato durante il corteo di protesta degli operai Fiat, ora si riaccende lo scontro tra maggioranza e opposizione. Il timore dei sindacati è che ciò che è accaduto offuschi il significato della manifestazione. Il portavoce del Popolo della Libertà, Daniele Capezzone, è solo una delle tante voci che si levano contro la violenza del corteo e dice: è segno della crisi della sinistra. Ma il leader del Pd Franceschini ribatte: "Bisogna prevenire il malessere".

Leggi tutto
Prossimo articolo

le ultime notizie di skytg24