Ddl sicurezza, è scontro. Pd: "Rischio leggi razziali"

1' di lettura

Il Consiglio dei ministri ha autorizzato la fiducia sui tre maxiemendamenti. Martedì il voto alla Camera. Maroni: "Su certi temi non si può scherzare. Abbiamo voluto evitare imboscate". Franceschini: strumentalizzata la paura della gente

Sui tre maxiemendamenti al ddl sicurezza, martedì, verrà posta la fiducia. Lo ha deciso il Consiglio dei ministri e ora è scontro politico. "Su certi temi non si può e non si deve scherzare", dice il ministro dell'Interno Maroni. E poi: "Il governo chiede alla maggioranza di essere sostenuto nella proposta che fa. La fiducia su questo pacchetto è tutto tranne che una lesione della Costituzione". Durissima la reazione del Pd: Franceschini evoca le leggi razziali e accusa la maggioranza di strumentalizzare il bisogno di sicurezza della gente.

Leggi tutto
Prossimo articolo