Berlusconi: "Veronica ammetta l'errore"

1' di lettura

Il premier a "Porta a porta": "Le veline? Non esistono. Mia moglie è caduta in una trappola della sinistra". E sui vescovi che chiedono più sobrietà: "Non perderò le simpatie dei cattolici"

Silvio Berlusconi a tutto campo, alla trasmissione tv "Porta a porta". Il Presidente del Consiglio ha parlato della trattativa tra Fiat e Opel e del terremoto, ma soprattutto è tornato sulle le polemiche relative alla separazione con la moglie Veronica. "E' tutta colpa della sinistra e della sua stampa- ha dichiarato il premier- che non riescono ad accettare la mia popolarità al 75%. E, visto anche lo stato in cui la sinistra è ridotta, ha cominciato con attacchi personali fondati sulla calunnia".

Leggi tutto