Berlusconi sposta il G8 all'Aquila e scoppia la polemica

1' di lettura

Via libera da Usa e Gb ma gli sfollati divisi sulla decisione. Opposizione critica. Bersani: vogliamo capire meglio. Di Pietro: la solita marchetta del premier. Cappellacci diplomatico mentre il sindaco della Maddalena insorge

La decisione di spostare il G8 dalla Sardegna, dove i lavori erano già cominciati, all'Aquila soddisfa le istituzioni locali abruzzesi ma non chi vive nelle tendopoli, che resta scettico. Lo stesso atteggiamento dell'oposizione, che considera la cosa poco realizzabile o rischiosa. La Sardegna si mostra solidale allo spostamento del G8, il presidente della Regione Cappellacci reagisce in modo diplomatico ma il sindaco della Maddalena è indispettito.
Intanto Gran Bretagna e Usa hanno già espresso un sostanziale assenso al dirottamento del vertice, mentre la Germania sta ancora valutando questa ipotesi.

Partecipa alla gara di solidarietà SKY per l'Abruzzo

Vai allo speciale Terremoto in Abruzzo

Leggi tutto