Referendum, c'è l'accordo. Si vota il 21 giugno

1' di lettura

Alla conferenza dei capigruppo del Senato si è delineata l'intesa per approvare un disegno di legge che sposti la data della consultazione. Oggi il comitato promotore al Ministero degli Interni

Accordo di massima sul referendum alla conferenza dei capigruppo del Senato. L'intesa prevede di approvare un disegno di legge che sposti la data del voto al 21 giugno, scavallando il termine ultimo stabilito dalla legge al 15 giugno. Il Comitato promotore dei referendum elettorali è stato convocato per oggi dal ministro dell'Interno. La conferma dell'accorpamento con il secondo turno delle elezioni amministrative era già arrivata dal presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, che aveva incontrato la disponibilità del Pd.

Leggi tutto
Prossimo articolo