Tremonti: nessuna nuova tassa per il sisma

1' di lettura

Il ministro dell'economia assicura che il governo ha a disposizione i soldi per la ricostruzione in Abruzzo. Intanto, dopo il monito del presidente della Repubblica, anche Fini invoca un accertamento delle responsabilità legate al sisma

Il bisogno di portare alla luce eventuali colpe è condiviso da Tremonti. Il ministro dell'Economia ha assicurato che per la ricostruzione delle zone colpite dal sisma bastano le risorse a disposizione dello Stato. Il governo prenderà soldi da altre voci di spesa già nella disponibilità di Palazzo Chigi. "Il problema in Abruzzo non è finanziario ma umano", ha commmentato il titolare del Tesoro. Intanto l'opposizione torna a criticare il governo. Pierlugi Bersani avverte: "Se si prenderanno soldi dalla Presidenza del Consiglio scompariranno i fondi destinati al Mezzogiorno".

Leggi tutto
Prossimo articolo