Sisma, Napolitano: danni aggravati da sprezzo regole

1' di lettura

Il Presidente della Repubblica è tornato a parlare del terremoto in Abruzzo condannando l'avidità e il disprezzo delle regole che, secondo Napolitano, hanno aggravato i danni provocati dal sisma

Dieci giorni fa, visitando l'Abruzzo colpito dal terremoto, il Presidente della Repubblica aveva invocato un generale esame di coscienza, avvertendo che nessuno può considerarsi senza colpa per la tragedia aquilana. Oggi è tornato su quei fatti, stigmatizzando il disprezzo delle regole e dell'interesse generale, che, ha spiegato davanti a una delegazione delle famiglie francescane ricevute a Castelporziano, ha aggravato il bilancio del sisma.

Partecipa alla gara di solidarietà SKY per l'Abruzzo


Vai allo speciale Terremoto in Abruzzo

Leggi tutto