Abruzzo, una tassa ai ricchi per aiutare i terremotati

1' di lettura

Il governo chiarisce che nulla è deciso, ma non smentisce che l'idea sia in discussione. Tremonti ipotizza anche l'introduzione di un 5 per mille supplementare, mentre Franceschini critica la decisione di tenere all'Aquila il Cdm

Per l'Abruzzo potrebbe arrivare una tassa per i redditi più alti, sopra i 130-140mila euro. Il governo nega che una decisione sia stata presa, ma non che se ne stia parlando. Il ministro Tremonti interviene intanto nella polemica sul 5 per mille e garantisce che i soldi del volontariato non saranno toccati, in pratica potrebbe esserci un 5 per mille bis. Franceschini bolla il Consiglio dei ministri in Abruzzo come un'operazione d'immagine.

Partecipa alla gara di solidarietà SKY per l'Abruzzo

Vai allo speciale Terremoto in Abruzzo

Leggi tutto
Prossimo articolo