Referendum Cicchitto: "Ai seggi il 21 o il 14 giugno"

1' di lettura

Dopo telefonate, incontri e trattative da Palazzo Grazioli arriva l'intesa nella maggioranza, sulla consultazione referendaria. Intanto manifestanti presidiano Palazzo Chigi e insistono per la tornata elettorale unica al 7 giugno prossimo

L'intesa arriva al termine di un vertice a Palazzo Grazioli alla presenza di Silvio Berlusconi e dello stato maggiore di Lega e Pdl. "La consultazione referendaria, spiega il capogruppo del Popolo della Libertà alla Camera Fabrizio Cicchitto, si terrà il 21 o il 14 giugno e per scegliere la data parleremo anche con le forze dell'opposizione". Un vertice durato oltre due ore e che partiva dal no della Lega all'election day, l'accorpamento cioè alla data del 6 e 7 giugno delle voto per europee, amministrative e del referendum.

Leggi tutto
Prossimo articolo