Decreto Abruzzo, governo pensa a imposta una tantum

1' di lettura

Tra le misure previste nel provvedimento, da varare a L'Aquila nel Consiglio dei Ministri fissato con ogni probabilità per il 24 aprile, un inasprimento delle norme contro gli sciacalli e un'indennità per i titolari di attività commerciali

Il governo prepara misure e coperture per il cosiddetto decreto Abruzzo che dovrebbe essere approvato nella seduta straordinaria del Consiglio dei Ministri straordinario, che si terrà all'Aquila forse il 24 aprile. Tra le misure previste un inasprimento delle norme contro gli sciacalli e un'indennità per i titolari di attività commerciali. Per quanto riguarda il capitolo coperture si parla invece di un'imposta una tantum. In aggiunta si starebbe ragionando su un'innalzamento del prezzo delle sigarette o dell'accisa dei carburanti. Non ci sono invece ipotesi sulla cifra complessiva da versare.
Partecipa alla gara di solidarietà SKY per l'Abruzzo

Guarda tutte le immagini della vita dopo il terremoto
Leggi tutti gli aggiornamenti dall'Abruzzo

Leggi tutto