Abruzzo, Berlusconi: verifiche sulle case entro 2 mesi

1' di lettura

"Garantisco io: guardo al futuro e sono ottimista". Ieri il premier ha trascorso la Pasqua nelle tendopoli, ha assistito alla messa celebrata a Coppito e tranquillizzato i cittadini, assicurando che avranno le case nel più breve tempo possibile

Berlusconi ieri è tornato a L'Aquila dove, agli sfollati, ha garantito ancora il totale sostegno personale e del governo. Il premier ha annunciato che il prossimo Cdm si terrà a L'Aquila e che in quell'occasione sarà approvato il decreto per l'Abruzzo, con i fondi adeguati ad avviare la ricostruzione. Il premier ha anche preannunciato una revisione delle norme antisismiche. Entro due mesi, ha detto Berlusconi, sarà completato l'inventario degli edifici delle zone colpite. Subito dopo partirà la ricostruzione. In Abruzzo ieri anche Fini che ha espresso la sua gratitudine ai soccorritori.

Partecipa alla gara di solidarietà SKY per l'Abruzzo

Guarda tutte le immagini della vita dopo il terremoto
Leggi tutti gli aggiornamenti dall'Abruzzo

Leggi tutto
Prossimo articolo