Il Csm boccia le ronde cittadine: "Incostituzionali"

1' di lettura

L'organo di autogoverno dei magistrati non è d'accordo neanche sulle norme anti-stupro per gli stranieri. Sì, invece, per l'introduzione del reato di stalking

Altolà del Csm sul decreto sicurezza firmato Roberto Maroni definito: irrazionale, generico, lacunoso. Sì però all'introduzione del reato di stalking. Con le ronde rischi di incidenti e nuovi reati. La sicurezza collettiva è materia dell'autorità pubblica. E il governo non dice una cosa: che le ronde di volontari non debbano avere natura e finalita politiche. E' vero, vieta l'uso delle armi il dictat del ministro Maroni ma il divieto non fuga ogni dubbio sull'utilizzazione di strumenti alternativi.

Leggi tutto