Sicurezza lavoro, nuove norme. Cgil: errore grave

1' di lettura

Approvato il nuovo testo dal Cdm. Il reato penale scatta solo in presenza di violazioni molto gravi, negli altri casi sanzioni amministrative. Dure critiche da Epifani: "Un provvedimento incomprensibile". E la Fiom protesta: "Inaccettabile"

L'arresto c'è, ma solo per l'imprenditore che non attui le misure necessarie a prevenire il pericolo, nel caso di aziende ad alto rischio. Per il resto il dl targato Sacconi alleggerisce le sanzioni. A pagare di più è il progettista e non il datore di lavoro. Per lui un'ammenda massima di 8 mila euro. Quanto alla sospensione dell'attività, scatta solo quando alla prima verifica si scoprano almeno tre ipotesi di gravi violazioni, o la stessa violazione si ripeta per due volte in un biennio. Dure critiche dalla Cgil: provvedimento incomprensibile, un errore grave.

Leggi tutto
Prossimo articolo