Casa, Berlusconi: piano non cambia, meglio con decreto

1' di lettura

Dopo la frenata dovuta al braccio di ferro con le Regioni, il premier torna all'attacco sul piano per favorire l'edilizia che il governo sta preparando. "Non cambia nulla, si tratta di decidere lo strumento. Preferiremmo il DL", ha detto

Dopo la frenata dovuta al braccio di ferro con le Regioni, Silvio Berlusconi torna all'attacco sul piano per favorire l'edilizia che il governo sta preparando. "Non cambia nulla", ha detto il premier, "si sta discutendo sullo strumento da usare, se un decreto legge o un ddl, noi naturalmente preferiamo un dl perché è più veloce, ma stiano sicure le famiglie che il piano lo faremo e loro potranno allargare la casa e lo potranno fare subito".

Leggi tutto
Prossimo articolo