Parlamentari, Berlusconi è il più ricco

Il reddito di Silvio Berlusconi, nel 2007, si è ridotto a un decimo rispetto all'anno precedente: 14.532.538 euro, contro i 139.245.570 del 2006
1' di lettura

Pubblicate le dichiarazioni di deputati e senatori relative al 2007: tra i leader di partito Veltroni subito dopo il Cavaliere mentre Fini è il più povero con 105 mila euro

Sono state rese pubbliche da Camera e Senato le dichiarazioni dei redditi 2008, relative all'anno 2007. Il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi si conferma il più ricco, con 14.532.538 milioni di euro, anche se in lieve flessione rispetto allo scorso anno. Il premier, infatti, denuncia un imponibile di 14 milioni 532 mila 538 euro, quasi dieci volte in meno rispetto ai 139 milioni, 245 mila 570 euro dell'anno precedente e la metà dei poco più di 28 milioni relativi al 2005. Berlusconi dichiara inoltre la proprietà di 5 appartamenti e due box a Milano, la comproprietà al 50% sempre di un appartamento nel capoluogo lombardo e il 7,46% di parti comuni nella stessa città. Il Cavaliere possiede poi due automobili (una Mercedes e un'Audi), un terreno ad Antigua, tre imbarcazioni a cominciare dal "Principessa vai via".

Nell'ambito della squadra di governo, dietro il premier si colloca il ministro dell'Economia Giulio Tremonti, con 4.536.164 euro, seguito da Gianni Letta con 1.154.962. Nella classifica l'ultimo posto è del ministro degli Esteri, Franco Frattini, all'epoca commissario Ue, il cui imponibile italiano risulta pari a zero, mentre il penultimo della lista è il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Maurizio Balocchi, con 84.914 euro. La classifica è stilata tenendo conto dei ministri e dei sottosegretari alla presidenza del Consiglio.

Tra i leader di partito spicca il risultato di Walter Veltroni. L'ex segretario del Partito democratico dichiara 477.778 euro di reddito imponibile, più del doppio del suo successore, Dario Franceschini, che dichiara 220.419 euro. Decisamente benestante anche il leader dell'Italia dei Valori, Antonio Di Pietro, con 218.080 euro. A seguire un altro democratico, Massimo D'Alema, che dichiara 171.044 euro. Il leader dell'Udc, Pier Ferdinando Casini (142.130 euro), supera di poco il leghista Umberto Bossi (134.450 euro).

Tra le più alte cariche dello Stato, il presidente del Senato, Renato Schifani, batte, decisamente la terza carica, Gianfranco Fini. Il primo inquilino di Palazzo Madama dichiara infatti un imponibile di 159.809, mentre il presidente della Camera ne dichiara soltanto 124.714 euro. Tra i senatori è l'ex ministro della Sanità del Pd Umberto Veronesi, il più ricco a Palazzo Madama. La sua dichiarazione dei redditi 2008 fa registrare un imponibile 2007 di 1.635.427 euro, a cui va aggiunta la proprietà di 19 terreni, soprattutto in Puglia e Lombardia e 17 fabbricati, quasi tutti in Lombardia.

GUARDA IL SERVIZIO DI SKY TG24


Leggi tutto