Biotestamento, il Pd si divide in commisione Sanità

1' di lettura

Sull'articolo uno, votato solo dal Popolo della Libertà, una parte dei commissari dell'opposizione ha votato contro e un'altra si è invece astenuta

C'è chi nel Pd li definisce punti di vista diversi ma in Commissione Sanità i democratici vanno in ordine sparso. Ancora una volta è il provvedimento sul testamento biologico all'esame di Palazzo Madama ad alzare nuovi steccati tra laici e cattolici del Partito Democratico. A dividere l'oppposizione è l'articolo uno del disegno di legge che regola il "fine vita", approvato solo con i voti del centrodestra. Al momento del voto in commissione, sei senatori del Pd hanno votato no e altri tre si sono astenuti, tra cui la capogruppo Dorina Bianchi.

Leggi tutto
Prossimo articolo