Crisi economica, il governo convoca le parti sociali

1' di lettura

L'incontro è previsto per mercoledì alle 17,30 a palazzo Chigi. Intanto dopo il no di Berlusconi alla proposta del Pd sull'assegno ai disoccupati, i democratici rilanciano: "Le risorse ci sono e se ne possono trovare di altre"

Polemiche e proposte s'incrociano tra maggioranza e opposizione. Dall'assegno ai disoccupati, proposta lanciata dal Pd e bocciata da Silvio Berlusconi, all'ipotesi di riforma delle pensioni il dibattito sulla crisi economica è sempre più vivo. Il governo ha deciso di convocare per mercoledì pomeriggio a palazzo Chigi le 37 sigle rappresentative delle parti sociali proprio per aprire un confronto sulle misure da realizzare a partire dalla prossima riunione del Cipe.

Leggi tutto
Prossimo articolo